For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Museo civico d'arte siamese Stefano Cardu.

Museo civico d'arte siamese Stefano Cardu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Museo civico d'arte siamese Stefano Cardu
Ubicazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
LocalitàCagliari
IndirizzoCittadella dei Musei, piazza Arsenale, 1
Coordinate39°13′22.1″N 9°07′02.46″E / 39.222806°N 9.11735°E39.222806; 9.11735
Caratteristiche
TipoArte orientale
Intitolato aStefano Cardu
Istituzione1977
Visitatori2 736 (2022)
Sito web

Il museo civico d'arte siamese Stefano Cardu si trova all'interno della Cittadella dei musei, il polo museale situato nel Castello di Cagliari.

Storia

Nelle sale del Museo Cardu, l'unico dedicato all'arte orientale in Sardegna, si trova esposta la più ampia collezione d'arte siamese in Europa[1], frutto delle ricerche del collezionista cagliaritano Stefano Cardu che, nel 1914, fece dono al comune di Cagliari di una parte degli oggetti da lui acquistati durante la sua permanenza in Siam, attuale Thailandia, e in occasione dei suoi viaggi in tutta la penisola indocinese, in Cina, in Giappone e in India. La collezione venne esposta in un primo momento nel palazzo Civico, dal 1977 nella Galleria comunale d'arte e dal 1981 nella Cittadella dei musei.

I primi studi sulla collezione vengono effettuati da Gildo Fossati nel 1969. Nel 2007-2008 è stato curatore scientifico del museo l'orientalista Ruben Fais. Lo studioso, massimo esperto della collezione, inoltre, nel 2009-2011 ha curato il prestito permanente e lo studio specialistico della collezione Canese, una preziosa e rara raccolta d'arte buddhista birmana, composta da statuaria, vasi e manoscritti, risalenti all'epoca di Konbaung (1752-1885).[2]

Descrizione

La collezione siamese è composta da dipinti raffiguranti episodi del Ramakien, manoscritti, sculture buddhiste in bronzo, avorio, legno, argenteria a niello e a sbalzo, databili tra il XVII-XIX secolo. Di grande pregio sono i numerosi okimono e i netzuke giapponesi di epoca Meiji, e le porcellane cinesi e siamesi, risalenti alla dinastia Ming e Qing (XIV-XIX secolo).

Di particolare interesse è altresì la collezione di monete orientali. La collezione comprende inoltre l'unica raccolta di armi provenienti dall'Asia sud orientale in Italia[1]).

Note

  1. ^ a b Cagliari, Museo Civico d'Arte Siamese Stefano Cardu URL consultato il 29 marzo 2008.
  2. ^ Calendario sessagesimale 2008 del Museo d'Arte Siamese S. Cardu. La collezione cinese, 2007, Sassari, a cura di Ruben Fais, in lingua cinese e inglese; Coloriamo l'oriente. Quaderno didattico della collezione Cardu per i ragazzi dai 6 ai 10 anni (2011); "Le pitture del Rāmakien della collezione " Stefano Cardu", (2012); "I simboli della Natività del Buddha. L'antica arte aniconica buddhista"(2012), "The Birth of the Buddha in the Early Buddhist Art Schools", in Signless Signification in Ancient India and Beyond, a cura di T. Pontillo, M.P. Candotti, Anthem Press, Londra, New York, Delhi 2013; Il tesoro del pavone (2014); La collezione "Stefano Cardu". Studi e ricerche (2014);

Altri progetti

{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Museo civico d'arte siamese Stefano Cardu
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.

X

Get ready for Wikiwand 2.0 🎉! the new version arrives on September 1st! Don't want to wait?