For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Enrico Atzeni.

Enrico Atzeni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Enrico Atzeni

Enrico Atzeni (Cagliari, 18 dicembre 192723 dicembre 2023) è stato un archeologo italiano.

Biografia

Dopo aver insegnato al Liceo Artistico Statale Foiso Fois di Cagliari divenne professore ordinario di paleontologia alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Cagliari, dove succedette a Giovanni Lilliu[1] assumendo poi la direzione del Dipartimento di Scienze Archeologiche e Storico-Artistiche e della Scuola di Specializzazione in Studi Sardi.[2]

Membro della Société préhistorique française e dell' Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, era considerato un archeologo di grande fama per i contributi allo studio[3], alla divulgazione[4], alla ricerca e alla valorizzazione della civiltà protosarda.[2][5][6][7][8]

Intraprese numerosi scavi archeologici che permisero il ritrovamento di vestigia, necropoli e siti megalitici della protostoria sarda fino ad allora sconosciute.[9]

Fu autore di circa una cinquantina di monografie, saggi e libri sulla preistoria e archeologia della Sardegna, pubblicati come monografie accademiche dalle librerie universitarie o da primarie case editrici quali Scheiwiller, Garzanti, Mondadori (Electa) e tradotti in numerose lingue.[10][11] Per l'Enciclopedia Treccani scrisse la voce sulla cultura di Arzachena del periodo neolitico.[12]

Opere principali

  • Stazioni all'aperto e officine litiche nel Campidano di Cagliari, in Studi sardi, vol. XIV-XV (1955-1957), parte I, Sassari, Gallizzi, 1958, pp. 67-128, ISSN 2037-4232 (WC · ACNP).
  • La dea madre nelle culture prenuragiche, Gallizzi, Sassari, 1978
  • Menhirs antropomorfi e statue-menhirs della Sardegna, Tipografia Moderna, La Spezia, 1980
  • Tombe eneolitiche nel cagliaritano, STEF, Cagliari, 1985
  • La preistoria del Sulcis Iglesiente, STEF, Cagliari 1987
  • Cagliari preistorica, CUEC, Cagliari 2003
  • La preistoria del Golfo di Cagliari, Edizioni AV, Cagliari 2007[13]
  • Laconi. Il museo delle statue-menhir, Sassari, Carlo Delfino editore, 2004, ISBN 88-7138-315-X.
  • Ricerche preistoriche in Sardegna, Edizioni AV, 2005
  • La scoperta delle statue-menhir. Trent'anni di ricerche archeologiche nel territorio di Laconi, CUEC, Cagliari, 2004
  • Il nuraghe Cuccurada di Mogoro (con Sandra Carta, Riccardo Cicilloni, Giuseppina Ragucci, Emerenziana Usai), Carlo Delfino Editore, Sassari 2015.
  • Aspetti e sviluppi culturali del neolitico e della prima eta dei metalli in Sardegna in Ichnussa - La Sardegna dalle origini all'eta classica, introduzione di Giovanni Pugliese Carratelli, Milano, Garzanti, Scheiwiller, 1993.[14]
  • The cave of San Bartolomeo, Sardinia in "Antiquity", Vol. 36, N. 143, Settembre 1962, pp. 184-189, [1]
  • L'abri sous roche D du village prehistorique de Filitosa (Sollacaro-Corse) / Issoudun : Imprimerie Laboureur et Cie, 1966
  • La civilta nuragica, Milano, Electa, 1990
  • Obsidian Hydration Dating in Sardinia / with Joseph W. Michels . Ann Arbor : The University of Michigan Press, 1984
  • La Cueva de San Bartolomeo (Cerdena) / Palma de Mallorca, 1964

Note

  1. ^ Giovanni Lilliu, “sardus pater” di Tuvixeddu - Rassegna Stampa - Comune Cagliari News, su ufficiostampacagliari.it. URL consultato il 24 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2018).
  2. ^ a b Comune di Quartu S.Elena, Scheda su Enrico Atzeni. URL consultato il 24 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2018).
  3. ^ Quattro giorni di dibattiti ed escursioni sull'archeastronomia con Ruggles e Lebeuf - Sardiniapost.it, in Sardiniapost.it, 15 giugno 2016. URL consultato il 24 settembre 2018.
  4. ^ La Sardegna antica e il mediterraneo, su itzokor.it. URL consultato il 24 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2016).
  5. ^ La scoperta delle Statue-Menhir - Cuec Editrice, in Cuec Editrice, 22 marzo 2004. URL consultato il 24 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2018).
  6. ^ Il Neolitico della Sardegna, su Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria. URL consultato il 24 settembre 2018.
  7. ^ La preistoria e la protostoria della Sardegna - unica.it - Università degli studi di Cagliari. [collegamento interrotto], su old.unica.it. URL consultato il 24 settembre 2018.
  8. ^ Is Arenas, parla l'archeologo Atzeni: "La tomba da me censita non c'è più" - Cronache dalla Sardegna - L'Unione Sarda.it, in L'Unione Sarda.it, 13 maggio 2013. URL consultato il 24 settembre 2018.
  9. ^ Ministero dei Beni culturali - Sardegna, Scavi -Tomba dei Gigati di Bingia 'e Monti.
  10. ^ ICCU, Risultati sintetici, su opac.sbn.it. URL consultato il 24 settembre 2018.
  11. ^ (EN) Enrico Atzeni's research works | Università degli studi di Cagliari, Cagliari (UNICA) and other places, su ResearchGate. URL consultato il 24 settembre 2018.
  12. ^ Repertorio delle culture dell'Europa preistorica. Neolitico, su treccani.it, 2004. URL consultato il 4 ottobre 2018.
  13. ^ OPAC SBN 1
  14. ^ OPAC SBN 3
Controllo di autoritàVIAF (EN37168177 · ISNI (EN0000 0000 6128 0481 · SBN CFIV075676 · BAV 495/293218 · LCCN (ENn86113345 · BNF (FRcb146106745 (data) · J9U (ENHE987007271317105171
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Enrico Atzeni
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.

X

Get ready for Wikiwand 2.0 🎉! the new version arrives on September 1st! Don't want to wait?